Eco-Food Contest

Foto_blog
Dovevo farla prima o poi! Avevo giurato e firmato sulla Carta dei Foodblogger davanti al team di #Food140 presso la sede dell‘Accademia di Alta Cucina “Pepe Verde” insieme a 20 foodblogger….non potevo….non potevo tirarmi indietro…e così finalmente ho trovato il modo di “rivisitare” la ricetta magistrale dello Chef Cesare Amato! Eh, lo so! Non ha nulla dell’originale Bordura di riso con crema di carciofi e lamelle di formaggio di fossa ma ragassi non scherziamo! Gli ingredienti della ricetta ci son tutti! Un plauso doveroso al riso del “Riserva San Massimo“, un riso veramente notevole. Un riso che non ti abbandona e ti valorizza il piatto con la giusta cremosità e un’ottima tenuta in cottura. Vedete con tutto che è un risotto la mia ricetta ha i chicchi perfettamente visibili e ben separati tra loro pur mantenendo un’armonia globale. L’ho mantecato a fine cottura con l’olio alla menta selvatica della “Fattoria San Sebastiano” una delizia con i carciofi. Direi che posso passare alla ricetta:
Riso con carciofi in crosta di Castelmagno e pangrattato, 
con pralinato di pancetta e chips di carciofi 
Dose per 4 persone
Riso 300 gr.
Carciofi 3 + 2
Cipolla tritata q.b.
aglio q.b.
Formaggio Castelmagno 30 gr (a porzione)
pangrattato 20 gr. (a porzione)
Guanciale (a cubetti piccolissimi) 100 gr.
Vino bianco mezzo bicchiere
olio alla menta selvatica

Brodo vegetale (sedano, carota, cipolla)

Preparare il brodo vegetale con sedano, carote, cipolla ed acqua. Tagliare a fettine sottili i 3 carciofi e farli andare in una padella con aglio e olio. Cuocerli al dente e regolare di sale. Far imbiondire la cipolla con l’olio in una casseruola e aggiungere il riso per farlo tostare ed insaporire. Avviare la cottura del riso con qualche mestolo di brodo vegetale e a metà aggiungere i carciofi saltati precedentemente in padella. Mantecare bene e proseguire la cottura aggiungendo sempre brodo. Nel frattempo mescolare in una ciotola il formaggio Castelmagno grattugiato e il pangrattato (per rendere la cialda friabile) e cuocere, distribuendo bene il composto in una larga padella fino ad avere una cialda che sarà il contenitore monoporzione per il riso. Toglierla delicatamente ed adagiarla su una ciotola capovolta così raffreddandosi assumerà la forma di una ciotolina. Controllare sempre la cottura del riso ed aggiungere brodo quando necessita. A cottura ultimata mantecare con olio alla menta selvatica. Tagliare a striscioline e poi a cubettini il guanciale e farli saltare sulla padella calda fino a scioglimento del grasso e alla tostatura dei ciccioli. Tagliare gli altri due carciofi alla julienne, passarli nella farina e togliere l’eccesso con un passino: io trovo comodissimi per questo e altri usi i cestini che eliminano nei supermercati dopo aver tolto le grandi ricotte…avete presente? Questi:
Sono meravigliosi in cucina per mille usi eppoi si possono impilare tra loro e non occupano neanche spazio. Friggere i carciofi in olio a 160/180°C quel tanto che necessita per farli croccanti, scolare e salare poco. Recuperare un bel piatto, adagiare con cura la cupelle di formaggio Castelmagno e pangrattato, con un cucchiaio montare il risotto ormai già cotto e decorare con i cubettini di pancetta e un ciuffo ribelle di carciofi fritti. Che vi posso dire? Ho trovato strepitoso il contrasto tra il riso mantecato e morbido e il croccante dei carciofi e della pralinatura di pancetta….notevole! Ve l’immaginate questo piatto su un set di accessori per la tavola messo in palio per questo Contest da Idee di Casa? Io si, benissimo! Quindi da provare e….da VOTARE!!!Please…;-))
Cucina sostenibile per foodblogger green, Io sono uno dei 20 foodblogger scelti

29 Comments

  1. deve essere stata una bella esperienza quella dell'eco food day e la tua rivistazione della ricetta è molto bella, complimenti per la presentazione

  2. Bellissima proposta sabry carissima! l'avevo intravista l'altra sera via mail.. adesso trovo 10' per leggerla attentamente! complimenti.. mi piace molto la tua rivisitazione! la mia è pronta da domenica.. ma ho tante foto da smistare e mi ci vorrà ancora qualche giorno! un abbraccio grande e buona serata :*

  3. bellissima ricetta che proverò sicuramente, mi piace l'idea dei carciofi fritti e il cestino fatto con l'aggiunta di pan grattato. Complimenti per la vittoria un risotto squisito. Rosalba

  4. bellissima ricetta che proverò sicuramente, mi piace l'idea dei carciofi fritti e il cestino fatto con l'aggiunta di pan grattato. Complimenti per la vittoria un risotto squisito. Rosalba

Ogni commento é gradito