Carciofini alla giudia per Il Calendario del Cibo Italiano

IMG_20140322_142109_2

 

Oggi Giornata Nazionale del Carciofo alla Giudia! Beh, oggi sono di parte, lo confesso, l’Ambasciatrice della Giornata è la mia cara amica Candida De Amicis del blog mmm…buonissimo. Candida ci racconterà la storia di questo metodo di cottura e ci farà vedere con la sua maestria come va tagliato, insomma non rimpiangerete di partecipate come contributors e nemmeno di esservi soffermati a leggere il suo post. 
La Giornata del Carciofo alla Giudia rientra nel favoloso Progetto dell’AIFB, Associazione Italiana Food Blogger che sull’onda del Calendario del Cibo americano ha voluto valorizzare prodotti, metodi, tradizioni, piatti, storia del vastissimo mondo culinario italiano con il Calendario del Cibo Italiano. Il Carciofo alla Giudia rientra nella Settimana della Cucina Ebraica della nostra Presidente Anna Maria Pellegrino del blog La Cucina di qb: 7 giorni di ricette, un tripudio di ricette importanti nella storia della gastronomia italiana.
Personalmente, come contributors, ho voluto riportare una ricetta pubblicata lo scorso anno ma solo perchè secondo me ne valeva la pena, per il divertente modo con cui sono serviti e per l’idea che mi era venuta, di creare un’Ape itinerante per il centro di Roma che presentasse solo carciofini fritti da passeggio! Peccato che il periodo è molto breve e il gioco non vale la candela ma l’idea mi era piaciuta molto!
Un cibo piccolo, grazioso, facile da mangiare e
sopratutto in un sol boccone…un magico boccone che ti fa
chiudere gli occhi e aprire i sensi….un
croch…leggero…fragrante: I carciofini alla giudia! Quale
boccone migliore per una romana come me. E sapete
cosa vi dico? Che se io trovassi un banchetto che preparasse là per là
du carciofetti alla giudia che, attenzione, non sono il classico
carciofo fritto in pastella, ma maestria e abilità nel saper trattare un
fiore ed esaltarne al meglio sapore e bellezza, mi fermerei e li
acquisterei molto volentieri! 
Con del fior di sale sopra e pepe nero
macinato di fresco! 
Perfetti per accompagnare un buffet vegetariano o
sistemati su un bel vassoio alternati a bocconcini di pollo croccante
oppure così come un bel mazzo di fiori da offrire ai vostri ospiti!

 E le foglie poi??? Quelle che si staccano mentre fai la seconda frittura? DELIZIOSE! Piccole e croccanti…


 

 Carciofini alla giudia 


Carciofini
Ottimo olio extravergine di oliva (ne vale la pena!)
sale
pepe
vino bianco gelato
Pulite i carciofini nel solito modo, mi raccomando lasciate solo le
foglie tenere. Metteteli a bagno con acqua e limone per evitare che si
anneriscano. Asciugateli bene cercando di scrollarli per eliminare
l’acqua che eventualmente potrebbe essere entrata tra le foglie. Ed ora
attenzione all’olio. Mettetelo in un tegamino piccolo così evitate di
utilizzare troppo olio, abbondate perchè devono galleggiare. Ora
importantissimo per un’ottima riuscita: l’olio deve arrivare a 150°C. Questo
mi ha insegnato la mia Chef Necci Bertini. E’ ora il momento di
tuffarli e farli cuocere fino a che con uno stecco di legno riuscite a
penetrare il fondo del carciofo. A questo punto toglieteli e capovolgeteli  su carta assorbente per farli raffreddare.
 Ora aprite le foglie di tutti i carciofini con delicatezza utilizzando i rebbi di una forchetta. Prima di fare la seconda frittura portate l’olio a 180°C.
Infilzate un carciofino alla volta con uno stecco di legno cospargetelo
di sale e pepe nero e spruzzatelo con del vino bianco gelato di freezer.
Immergetelo nell’olio e attenzione perchè lo shock termico farà schizzare
l’olio e farà aprire come un fiore le foglie, rendendole belle
croccanti. Procedete così per tutti i carciofini.

23 Comments

  1. I Carciofini alla Giudia sullo stecco, da passeggio, da gustare magari visitando il Ghetto, luogo denso di suggestioni. Deliziosi, qualche ristoratore, se non l'ha già fatto, dovrebbe rubarti l'idea.

  2. Come dicevo di la….mangiati spesso quando passavo per Roma anni fa mai fatti anche perchè i carciofi cosi buoni qui manco con il lanternino si trovano.
    Buona serata.

  3. Semplicemente bellissima la tua presentazione. Il tuo bouquet di carciofini è veramente carino!Mi hai fatto venir voglia di provarli, nonostante la mia avversità nei confronti della frittura!

  4. Ma che spettacolo quel bouquet di carciofi!!!! Le tue foto sono sempre bellissime, e rendono omaggio ad un piatto tanto semplice quanto buono. E l'idea dei carciofi alla giudia come street food??? Favolosa!

  5. Ma che spettacolo quel bouquet di carciofi!!!! Le tue foto sono sempre bellissime, e rendono omaggio ad un piatto tanto semplice quanto buono. E l'idea dei carciofi alla giudia come street food??? Favolosa!

Ogni commento é gradito