The Fisherman Burger il Maine a Roma

Fishermanburgervetrina

Ricreare il New England a Roma è stata un’idea geniale: se poi, invece dell’Oceano Atlantico, abbiamo il Tevere e al posto della Statua della Libertà abbiamo Castel S’Angelo che importa, anzi! 
Essì perchè Fisherman burger si trova sul Lungotevere e più precisamente a Piazza Pasquale Paoli, 15, una piazzetta dove la sera, in queste meravigliose giornate primaverili, si illuminata dei famosi tramonti di Roma.
Questo grazioso locale riassume il concetto di cucina fusion: abbiamo l’idea della gastronomia americana, quella che si trova a Boston per esempio, dove diverse etnie, sbarcate li in cerca di lavoro, hanno abbracciato l’attività prevalente, legata al porto e quindi alla pesca e il pescato italiano del Mediterraneo  proveniente dalla Puglia ma anche dalla più vicina Terracina. 
Il concetto è un risto-pescheria dove si può scegliere quello che più piace e decidere se portarlo a casa o attendere comodamente al tavolo, sorseggiando un cocktail ghiacciato, che arrivi il piatto cucinato dallo chef Giuseppe Fiusco e dalla sua brigata. Oppure ci si può fermare per un’aperativo, con un’ottimo vino e crudi di pesce per poi passeggiare e godersi le bellezze di Roma. 
Proporre al cliente una varietà incredibile di pesce, che arriva tutti i giorni fresco e tracciato dalle nostre coste a prezzi contenuti, è una tendenza che ha avuto uno sviluppo notevole negli ultimi anni in tutta Italia.

Impressionante il banco del pesce che trovate all’ingresso sulla destra, con gli acquari contenenti astici e aragoste che vengono preparati in tutte le salse o nel più pratico lobster roll, il famoso panino che vi garantisco è eccezionale. Questo spiega il concetto di cucina fusion di cui vi parlavo prima, qui si può trovare la rinomata zuppa di vongole americana, la New England Clam Chowder, che ricorda la nostra pugliese patate e cozze. Oppure troviamo le cozze tarantine gratinate o impepate ma anche i fish and chips o ancora il fritto di paranza e le fajitase i wrap di mare, le insalate di polpo e i crudi di crostacei, ricci, molloschi e le tartare.
Anche la carta dei vini è di tutto rispetto e raccoglie un pò tutta l’Italia con particolare attenzione per la Puglia e anche un’ottimo Falesco famiglia Cotarella che ci ha accompagnato per tutta la serata con le loro produzioni di Est!Est!!Est!! e Vino Spumante Metodo Classico Brut. Trovate anche alcune etichette di Champagne e bollicine italiane come il prestigioso Cuvée Royale Marchese Antinori dalla Franciacorta. Vorrei sottolineare che la singolarità della carta dei vini riguarda i prezzi, infatti Fisherman burger applica un ricarico minimo o quasi inesistente perchè la gestione vuole che il cliente si ricordi del locale, si per l’ottimo cibo, ma anche per aver mangiatio a prezzi competitivi.
Non dimentichiamo però i cocktail! C’è stato e c’è un gran ritorno all’aperitivo che sta conquistando una buona fetta nel settore del Food, da Fisherman Burger il bancone dei cocktail è all’ingresso e verrete egregiamente divertiti dalla vasta scelta di cocktail e dalla bravura del bartender che consiglia a seconda dei gusti del cliente, cocktail originali e colorati.
 

 Molto austero ma indicato è il menu del Fisherman burger, un “quotidiano” di vita marinara, dove curiosità, aneddoti, ricette e menu con i prezzi, vi raccontano la dura vita del marinaio!

 Qui troverete primi piatti del giorno, bucatini del pirata, spaghetti con le cozze e datterini, pappardelle agli scampi e spaghetti con le vongole, pochi ma buoni; secondi di pesce da scegliere sul meraviglioso e fornito bancone, pesce spada alla griglia, baccalà al vapore con patate e grigliata mista di pesce; burgher di pesce con salmone, merluzzo, tonno e calamari fritti; pesce all griglia come astice, polpo e tonno; il mitico lobster roll con astice, astice e bacon, astice e insalate, astice e cipolla e astice e capperi; i wrap con gamberi, salmone, astice e merluzzo; le fajitas con calamaro e verdure e seppia e peperoni; le fritture di fish & chips, frittura mista, frittura di paranza e la mitica frittura di alici; le insalate con salmone, con calamari, con tonno, con polpo e con gamberi; le cozze, a impepata, gratinate, alla salentina e i cannolicchi sia arrosto che gratinati; le tartare di tonno, di salmone, di ricciola, di astice e anche la possibilità di avere un tris per poter assaggiare almeno tre tipologie diverse di pesce. 

Anche la frutta occupa uno spazio importante perchè tutta fresca servita su ghiaccio e la scelta è tra frutta di stagione e frutta tropicale.
I dolci, originali presentazione, regalano al cliente un momento creativo perchè sono “scomposti” è il cliente che dovrà assemblare gli ingredienti che arrivano elegantemente in tavola e abbiamo il Tiramisù e lo Strudel scomposto ma anche il Brownie con gelato alla vaniglia o i Churros con la nutella ma anche il dolce del giorno a discrezione dello chef!

Fisherman burger
Chef resident: Giuseppe Fusco
Piazza Pasquale Paoli, 15
Telefono: 333 84 56 803 
Giorni di chiusura: mai

Orari apertura locale: 11.00 – 02.00 –

Orari apertura cucina: 11.00 – 00.00 no stop (grazie Ramona di Meola, Ramona in Cucina per le info sugli orari e giorni di chiusura)

1 Comment

Ogni commento é gradito