Salsa di Mele e Pere alla Liquirizia

salsa di mele e pere alla liquirizia_2

salsa di mele e pere alla liquirizia_1

Menùlibro arriva alla quattordicesima tappa, è la volta della portata dedicata alla frutta e io dedico a Resy questa Salsa di Mele e Pere alla Liquirizia.

Le regole del gioco sono creare una raccolta di ricette prese dai libri che abbiamo in casa, creando un intero menù che dagli aperitivi arriverà ai digestivi con un totale di 18 portate.

salsa di mele e pere alla liquirizia

 

Salsa di Mele e Pere alla Liquirizia

per 500 ml

1,5 k di mele e pere mature

200 ml di acqua

2 cucchiaini di radici di liquirizia tritate oppure mezzo cucchiaino di liquirizia in polvere (io un cucchiaio di liquore alla liquirizia home made)

1 cucchiaino di sale marino

1/2 cucchiaino di semi di cardamomo macinati al momento

200 g di zucchero di canna chiaro

100 g di zucchero di canna muscovado scuro

scorza finemente tritata e succo di 1 limone

Tagliate la frutta in quarti, mettetela in una pentola (inclusi buccia e torsolo) e aggiungete 200 ml di acqua. Fate bollire e abbassate la fiamma. Mettete il coperchio e cuocete a fuoco lento per 20-30 minuti o finché la frutta non è completamente cotta. Passate la frutta cotta in un colino a maglie fini oppure nel passaverdura. Versate nuovamente la frutta passata nella pentola.

Mettete la radice di liquirizia e il sale nel macinacaffè elettrico e polverizzatela. Aggiungete la liquirizia in polvere, il cardamomo e i due tipi di zucchero nella pentola con la frutta passata. (Io ho utilizzato un liquore alla liquirizia fatto in casa e per aggiungere un tocco più aromatico l’ho anche aggiunto in fialetta). Coprite la pentola a metà con il coperchio e cuocete a fuoco medio per 45-60 minuti. Circa 15 minuti prima del termine della cottura, aggiungete la scorza di limone tritata finemente e il succo del limone.

Versate la salsa di frutta addensata nelle coppette e servire con foglioline di menta.

Se volete conservarla per fare colazione o accompagnarla a carni, versatela bollente in un vaso sterilizzato e conservatela in luogo fresco, buio e asciutto. Si conserva fino a 3 mesi sigillata. Dopo l’apertura, può durare 1-2 settimane in frigo.

P.S. Fate attenzione quando preparate la ricetta, perchè la salsa bollente tende a schizzare fuori dalla pentola! Se preferete potete usare un guanto da forno. Controllate spesso la cottura, perchè tende a bruciare sul fondo della pentola.

La ricetta è stata presa da un libro a me caro che già ho usato per questa raccolta ed è il bellissimo libro comperato all’Ikea In Cucina Naturalmente – La Guida Pratica alla Bella Vita, un viaggio sensoriale in parole e immagini per rendere la vita in cucina più ecologica, salutare e gustosa.

Libro Ikea

Con questa ricetta partecipo a Menulibero

Menu Lib(e)ro

 

4 Comments

  1. Sabrina io non ho mai amato la frutta cotta, ma debbo dire che questa tappa del Menù Lib(e)ro mi ha fatto ricredere. La liquirizia poi la adoro, anche questa è una ricetta da provare!! Grazie carissima ;-*

  2. Resy concordo neanche io l’ho mai amata molto ma a volte ho dovuto capitolare per offrire dei dessert che fossero adatti a tutti sia chi ha patologie sia a chi osserva diete vegane e devo dire che sono state sempre gradite.

Ogni commento é gradito