Chefuturo Day

PB142780
E’ passato qualche giorno ma il ricordo di questa giornata è ancora vivo e riconoscente per l’interessante incontro che si è svolto a Palazzo Valentini a Roma il 14 Novembre! Un’importante data, non solo per me ma soprattutto per gli allievi cuoco degli Istituti Alberghieri del Lazio. Questa opportunità mi è stata offerta dal gentile invito di Fabrizio Fraschetti direttore della Scuola Alberghiera di Castelfusano, Ostia dove nella loro scuola, per due anni consecutivi, ho potuto partecipare a seminari enogastronomici molto interessanti (ne ho parlato qui  qui e qui). Chefuturo è un progetto di tutoring, nato nel 2011, voluto dall’Unione Cuochi Lazio Associazione di Roma-Federazione Italiana Cuochi (UCLAR-FIC) per promuovere una più completa formazione e conseguentemente facilitare l’ingresso nella comunità professionale per gli allievi cuoco. Le attività del progetto si articolano attraverso incontri con professionisti, aziende del territorio, laboratori, eventi e gare. Proprio una gara è stata la divertente ed entusiasmante conclusione di questa giornata, una sana competizione tra i diversi Istituti Alberghieri finalizzata ad una concreta preparazione nel mondo del lavoro: il secondo Challenge di Intaglio Artistico riservato alle squadre degli alberghieri e ai professionisti. L’intaglio artistico consiste in una serie di decorazioni, tecniche e segreti per realizzare vere e proprie composizioni floreali, e non solo, utilizzando frutta e verdura. Queste meraviglie vengono poi impiegate per abbellire e valorizzare cene, banchetti e buffet. I ragazzi sono stati tutti bravi e di alto livello, grande professionalità e lavoro di squadra questo è quello che ho percepito girando tra i loro banchi di lavoro. Essì perchè mi è stata chiesta, dall’organizzatore Angelo Fanton, la disponibilità a far parte della giuria….Accidenti che onore! Così la chef Graziella Sangemi, nonchè insegnante dei ragazzi dell’alberghiero,  ci ha spiegato quali sono le regole e i parametri per poter giudicare un lavoro di intaglio valido: si possono usare sia coltellini da intaglio tipo thailandesi che scavini di varia misura, naturalmente sarà più apprezzato il lavoro fatto esclusivamente al coltello; non è ammesso l’utilizzo di collanti in generale per attaccare diversi parti di una composizione; sono ammessi stecchini per assemblare i vari pezzi; l’estetica, l’abbinamento dei colori, la distribuzione nello spazio devono essere gradevoli alla vista e di buon gusto. La giornata è stata aperta con un Convegno su “Che futuro nell’alberghiero?” quindi quali sbocchi professionali potrebbero trovare i ragazzi una volta conclusa la scuola; a seguire un piacevole buffet preparato dai ragazzi, era tutto ottimo, gradevole da vedere e ben servito!

Nel pomeriggio nella sala del convegno si è svolto il dibattito “Incontriamo quelli famosi” una serie di interventi di noti chef professionisti del settore….ed è arrivato Lui: Rossano Boscolo! Si proprio lui! dell’Accademia Boscolo Etoile di Tuscania!!! Grande Chef, è stato bello sentirla parlare, incoraggiare i ragazzi ad andare avanti a testa bassa, a capire l’importanza del loro lavoro, l’umiltà, l’educazione, la pulizia, il rispetto e soprattutto incrementare la voglia di imparare…sempre! Un discorso importante di un uomo della vecchia guardia che dall’alto della sua esperienza di grande imprenditore oltre che chef ha infuso i valori veri ai ragazzi e ha illustrato tramite un video un anno di studio all’interno della sua Accademia: tanta, tanta base e nessuna creatività! C’è tempo per creare, bisogna prima far propri i principi base della cucina. Il grande chef Zappulla lo ha omaggiato di una targa in ricordo della giornata e come  ringraziamento per la sua presenza.

“Caro Chef Boscolo se va tutto in porto il 15-16 marzo la vengo a trovare con un gruppo anzi con una vagonata di foodblogger…non vedo l’ora!!! Immagino già cosa pensa di noi casalinghe disperate ma la stupiremo chef con effetti speciali! Non se ne pentirà di aver accettato l’invasione! ;-)”

Finito l’intervento con i ragazzi, lo chef  Boscolo si è unito a noi della giuria per verificare l’operato dei ragazzi che con grande solerzia e spirito di gruppo erano intenti già ad intagliare e modellare.

In questa gara, che in fondo rappresenta la creatività, erano ammessi anche due gruppi di cake disigner, molto bravi al punto di dar vita alla sugar paste con grande originalità e bravura!

Tra i ragazzi però spiccavano per manualità e precisione anche i professionisti ed infatti le premiazioni erano divise in due categorie: i ragazzi dell’alberghiero ed i professionisti. E lì c’è stato un tripudio ed un trionfo di dimostrazione di “forza”, abilità ed originalità!

Insomma volete sapere chi ha vinto tra i professionisti?…..

Ed ecco i suoi capolavori

Scusaci caro Daniele ma vedere i ragazzi così emozionati, lavorare con quei coltellini e scavini con lentezza per paura di sbagliare e con noi rompiballe che giravamo tra i banchi ci hanno fanno tanto tenerezza per cui voglio farvi vedere il terzo e secondo posto chi lo ha vinto:

Il primo premio del II Challenge Chefuturo di Intaglio Artistico è…..

Ringrazio le mie amiche blogger che hanno partecipato con me a questa manifestazione: Cadè Candida del blog mmmbuonissimo; Tamara Giorgetti del blog Un pezzo della mia Maremma; Lalla del blog Semplicemente cucinando, Elena Castiglione del blog Chezentity e Viviana del blog Il Solletico nel Cuore.

Grazie ragazzi è stata una bella esperienza e 
lo spero anche per voi! 
Alla prossima più carichi che mai!!!

12 Comments

  1. Complimenti Sabrina hai scritto un post molto bello, hai raccontato degnamente una bella iniziativa e gli chef te ne saranno sicuramente grati, hai messo in risalto questa bella passione, il mestiere di chef, e la famosa Scuola Boscolo che spero anche io riusciremo a visitare, ancora bravissima…un abbraccio

  2. davvero un bel post Sabri!!
    e che belle foto!! mi hai fatto ricordare che ho una valigetta di quegli attrezzi lì per sagomare frutta e verdura….mai usati!!! ahahaha ed è meglio altrimenti sarei sprofondata di vergogna guardando queste stupende foto!!
    e se rincontri quelle galline lì ^_^ strapazzale per me!!!!
    bacio

  3. Mamma mia.. e quello è un dono sa? mica bastano 2 attrezzini e si possono tirar fuori creazioni meravigliose.. Io son totalmente negata.. non ho proprio il lato artistico in cucina.. hihihihih Bella manifestazione.. un abbraccio

  4. Bella Sabryyyyyy <3 Deve essere stata una bellissima esperienza e ti ringrazio per averla condivisa con noi! 🙂 Che spettacolo queste immagini! Siiii andremo a trovare lo Chef e io non vedo l'ora! 😀 😉 Un grande abbraccio :**

  5. Ma che bella esperienza deve essere stata e trovo che l' incontro tra professionisti e futuri artisti del cibo sia una cosa bellissima. Sabry sei bellissima in quella foto !!! bacioni cara.

  6. ciao dolcissima. Eccomi qui con estremo ritardo ma sono stata lontana dal pc per un pò. Dovevo ricaricarmi e riprendere a bazzicare per i blog delle amiche e per il mio con la dovuta calma e concentrazione.
    Devo dire che i vincitori sono anche in assoluto i miei preferiti. E' stata una bella esperienza e le parole di Boscolo hanno colpito in pieno il mio interesse. Tanti che non vedo l'ora di catapultarmi insieme a te ed alle altre alla sua Accademia. E' stato anche molto bello scoprire e conoscere personalmente voi.
    Ti abbraccio forte fortissimo e spero vorrai perdonare il mio ritardo. D'ora in poi spero di essere costantemente aggiornata.

  7. Se no fosse che c'ero anche io, lo avrei vissuto nello stesso identico interesse.
    Scusa Sabry, solo ora, ma….quando non si ingrana, non si ingrana con nulla.
    Garantisco con il pensiero ci sono sempre.
    Un bacio

Ogni commento é gradito