Tagliatelle all’uovo piselli, prosciutto cotto….e la soia!

P6081260-2
 
Questo post è per gli chef de La Molisana, anzi è anche per Damiano Piccirillo responsabile del Progetto “La Cucina Solidale”. Dovete sapere che a La Molisana hanno una cucina da paura! Se andate sul loro sito vi renderete conto della bellezza, ed in questa cucina, tre chef resident (Nicola Fossaceca, Antonio Trotta e Nicola Vizzarri) ed altri ospiti illustri tengono corsi di cucina che con il ricavato finanziano progetti socio-culturali in ogni ambito. Credo che a volte gli chef possano pensare a noi foodblogger come “concorrenti” che aiutati dalla popolarità della rete ci permettiamo di stravolgere ricette, o fare abbinamenti improponibili, senza avere vere basi di cucina…senza aver studiato o fatto percorsi seri per poter poi esporre al pubblico (vero o virtuale) ciò che facciamo. Ebbene cari chef oggi per inaugurare il nuovo omaggio offertomi da La Molisana vi propongo un classico che più classico non si può: nessun stravolgimento, nessun ingrediente improponibile ma solo la solare e imbattibile consistenza delle tagliatelle all’uovo La Molisana, prosciutto cotto e piselli. 
 

Beh, direte voi utenti, te sei sprecata! Forse è vero! A mio favore posso solo dire che avevo voglia di qualcosa di tradizionale come solo una tagliatella può essere. E dal momento che finalmente è arrivato il caldo ho escluso, sughi importanti, salsicce, broccoli, carni selvatiche…e mi sono inoltrata in un classico della cucina domenicale a casa mia. Questa volta però ho voluto provare questo piatto con la panna di soia Alpro, essì l’età avanza e il colesterolo pure (porca miseria) e quindi ho pensato a questa variante un pò “più leggera”. Devo dire che queste tagliatelle sono state una rivelazione! Mai provate prima, sò sincera! Una consistenza mai vista, uno spessore ideale, cottura impeccabile, colore, sapore…non sono di parte e non sono l’unica a pensarla così ! Guardate la foto ingrandita e ditemi se dico bugie
 
Che vi devo dire, con la panna di soia erano ottime e più leggere! 
Non ho una ricetta specifica da darvi, posso solo dire che ho cotto prima i piselli: in un pentolino ho messo piselli surgelati, cipolla tagliata sottile, acqua fino a coprire, olio due cucchiai e sale, così tutto insieme. Ho lasciato cuocere i piselli e ritirare l’acqua. Poi  in una larga padella ho messo un pò di olio, ho versato una parte dei piselli, un etto di prosciutto cotto tagliato a striscioline ed ho fatto un pò insaporire. Poi ho aggiunto la panna di soia ed ho tenuto poco sul gas. 
A cottura delle tagliatelle (una confezione per 3 persone) le ho scolate e mantecate per bene in padella, aggiungendo un poco di acqua di cottura. Una bella spolverata di Parmigiano Reggiano e poi subito a tavola! Che dite hanno avuto successo?
 
Allora chef tutti e tre, chissà magari un giorno ci incontreremo, mi farebbe piacere….e già che ci siamo, visto il successo che hanno avuto con mio figlio, potrebbe essere una ricetta da inserire su “Spighetto” il vostro bellissimo libro sulle ricette piatto unico per bambini! Lo so che c’è già una ricetta simile ma con la pasta all’uovo la vedo più nutriente!
Questo è ciò che è rimasto….ma la sera è stato spazzolato via e se possibile ancor più buono!
 
 

20 Comments

  1. Sarà anche un classico…sarà anche poco innovativa…ma quanto è buona!!!!!!??
    Sembra che al tuo cucciolo sia piaciuta moltissimo…per me sarebbe un'enorme vittoria!!! Ho tre nanetti che col cibo mi fanno impazzire!!!!

    Un abbraccio
    monica

  2. Porca miseria O_O gnamm gnamm.. e ti credo che al tuo piccolo è piaciuta!!! E' quella pasta.. un classico che non morirà mai.. che è semrpe buona.. e fa semrpe un gran figurone! baci e buona domenica 🙂

  3. La cucina classica è sempre vincente mia cara! Non sai dopo un pò di esperimenti fatti alla ricerca di gusti strani quanto volentieri torno alle ricette tradizionali. Queste tagliatelle parlano da sole.
    Uso spesso la Molisana e confermo la tenuta e la resa della cottura, non ho mai avuto invece il coraggio di sostituire la panna con quella di soia….la ometto e punto ;-). Devo provare e testarne il gusto.

  4. Apprezzo i classici della cucina a casa mia sono sempre molto graditi. Sfiziosissima la tua pasta, un vero intenditore il to bimbo. Buona serata Daniela.

  5. A me dell'innovazione poco importa, i piatti classici mi piacciono sempre di più c'è poco da fare 😉 Non ho mai comprato la panna di soia, sinceramente per paura che fosse meno saporita, ma se l'hai usata tu allora si può fare!!!!
    Bacioni

  6. Sai che la panna è uno dei prodotti di soia che preferisco? La pasta viene davvero buona e saporita, immagino poi la tua con il prosciutto…trall'altro la molisana è una marca ottima, mi piace molto anche a me!
    Un abbraccio!

  7. Le ricette semplici la maggior parte delle volte sono le piu' buone:) e poi hai provato la panna ala soia per cui e' una novita';) e secondo me da ancora piu' soddisfazione quando piacciono e si vede che son piaciute al tuo splendore!!!!
    questa pasta non la conoscevo e ora vado a sbirciare!!!
    un bacione

  8. tesoro come stai? io purtroppo sto uscendo da un periodo molto caotico… ho ripreso a lavoro e il tempo che mi resta per il blog e le visite è sempre meno…. fortuna che oggi è stato l'ultimo giorno e si prospetta una settimana sicuramente più tranquilla… intanto ti abbraccio e ti faccio i miei complimenti per queste tagliatelle speciali:*

  9. Parole sante Sabry!!! e questo piatto sembra facile ma secondo me se non stai attento nella cottura riesce male. Tu l'hai reso perfetto.Bacioni.

Ogni commento é gradito