Rainbow cake…fashion

P3180422
Non è da molto che ho cambiato stanza al lavoro e quindi colleghe. Una di loro mi è stata descritta, dalle sue amiche, come appassionata di Alviero Martini e quindi dopo averle regalato di tutto in tema, l’unica cosa che non aveva mai avuto avuto era una torta firmata! Quando me l’hanno proposta, l’ho vista dura! Come replicare la cartina geografica di co-tanta firma? Se si tenta di riprodurla con pennarelli alimentari viene una ciofeca così mi sono messa in moto per vedere in rete se esisteva un qualcosa di proponibile. E l’ho trovata! Una cialda con su riprodotta la famosa cartina! Ecco come poter fare! E così le sue amiche hanno pensato all’ordinazione ed io alla realizzazione della torta! Visto la semplicità della cialda e comunque del disegno che contraddistingue Alviero Martini e vista invece la personalità frizzante della festeggiata, dovevo rendere….come dire…un pò briosa stà torta! Elegante si, glamour si, fashion si, firmata si….ma cavolo con un cuore pazzo! E così sia! Non ho avuto dubbi: qui ci vuole colore! In tono, ma colore! E quindi è nata l’idea della rainbow cake: una torta creata a strati colorati, tenuti insieme tra loro da creme.
Per far si che gli strati vengano di un bel colore acceso, si devono utilizzare preferibilmente solo gli albumi. In questo modo il colore dell’impasto rimarrà neutro e con i coloranti alimentari, seguendo uno schema armonicamente azzeccato, possiamo sbizzarrirci ad aggiustare le varie tonalità. Per questa torta ho scelto: marrone, verde, giallo, arancio, rosa, marrone. Quando la sono andata a comporre ed ho scartato l’unica cialda che avevo, mi sono resa conto delle misure che ben poco avrebbero soddisfatto la mia idea. Era troppo piccola e troppo rettangolare. Ma questo avevo e questo dovevo adattare. Per cui ho sacrificato 2 strati per renderla più bassa e quindi più armoniosa per l’idea che mi ero disegnata. E’ venuta bene lo stesso, ed era ottima (almeno così hanno detto tutti).
 
Rainbow cake
 
250 gr. di burro
450 gr. di zucchero
4 albumi di uova grandi o 5 albumi di uova medie
400 gr. di farina
aroma di mandorla
380 ml di latte
 
Rendere a spuma il burro con lo zucchero, aggiungere gli albumi uno alla volta sempre lavorando con la frusta elettrica. Aggiungere ora la farina, con l’aroma, il lievito ed il latte. Una volta ottenuto un composto omogeneo dividerlo in tante ciotole per quanti colori intendete fare. Con questa dose ce ne vengono 6 di circa 22 cm. Io le ho cotte nei contenitori di alluminio appena imburrati ed infarinati.
Tenere in forno per poco tempo (la quantità è poca) circa 15 minuti a 180°C.
Nel comporla ricordate la sequenza con cui l’avete creata. Io per avere chiaro l’abbinamento ho disegnato gli strati con colori a matita facendo diverse combinazioni fino a che ho scelto quella che mi soddisfaceva e me la sono tenuta su carta per la composizione del dolce.
L’ho farcita con crema al mascarpone e nutella. Diciamo una confezione di mascarpone da 500 gr. e nutella a piacere. Mescolate bene e poi farcite gli strati. Ho voluto bagnarli con dello sciroppo per farli aderire meglio tra loro:
 
Sciroppo analcolico
 
1 litro di acqua
500 gr. di zucchero
scorza di un limone
scorza di un’arancia
una mela a spicchi
 
Ho fatto bollire il tutto per circa 15 minuti. Poi ho filtrato ed ho rimesso sul gas (basso) a far ridurre ancora per 15 minuti. Poi ho lasciato raffreddare e versato nel biberon che ho utilizzato per bagnare gli stati di pasta colorata via via che li farcivo. Una parte della crema alla nutella l’ho spalmata intorno e sopra per far aderire la pasta di zucchero arancio con cui l’ho rivestita. Per attaccare la cialda ho utilizzato della gelatina chiara che ho spennellato sia sulla pasta di zucchero che sulla cialda modellata. Per circoscriverne i contorni ho applicato un merletto sempre di pasta di zucchero ma bianco che ho poi spennellato con colorante in polvere oro. Con l’avanzo della cialda e altra pasta di zucchero, ho creato una cintura glamour che è andata appunto a cingere la base della torta, con una bella fibbia sempre colorata in polvere d’oro. Beh, pensavo peggio per come si era messa, con la forma insolita e piccola della cialda. Ma tutto sommato ne è venuta fuori una bella torta…eppoi ottima! La festeggiata è stata contenta! E le sue amiche soddisfatte! Missione compiuta! 😉
 
 
 
 
 
 

21 Comments

  1. Oddio sabry sono rimasta così O_O non posso credere ai miei occhi!! ho seguito il link da te suggerito per il foglio di zucchero.. sei stata geniale! una delle torte più originali che abbia mai visto.. se premetti poi che adoro quella marca ho borsa, 2 valigie, portafoglio, porta trucco e pochette.. tu mi hai fatto felice lo sai? 😀 ecco!!! adesso voglio questa torta :* complimenti di cuore… ti abbraccio tesoro:*

  2. Ciao Sabry…solo ora realizzo che eravamo amiche su fb ma NON ti seguivo ancora qui O.O Beh…sono arrivata al momento giusto COMPLIMENTI per la torta…a me la borsa DAVVERO interessa poco…la torta è spettacolare,prendo lei. CI VEDIAMO SETTIMANA PROSSIMA,UN ABBRACCIO,Sara

Ogni commento é gradito