Casarecce alla rivierasca

Collage
So già tutto!: Voi direte: ecco siamo a maggio e tutti con la dieta, ci poteva pensare prima! E’ vero, anche questo è vero, ci avrei dovuto pensare prima ma sapete quando la testa proprio non ti vuol seguire?…E ora perchè sì? E ora perchè la linea c’entra poco, anche perchè ormai l’estate è alle porte e se va tutto bene e riesco ad essere ligia al dovere dovrei ottenere dei risultati soddisfacenti per settembre (ma devo essere proprio bravissima!!!) ora sono subentrati altri fattori per cui è saggio che io rientri nei ranghi! 
Durante il periodo primaverile sulle riviste ed in rete escono fuori diverse diete, la pubblicità ti bombarda e tutte hanno un denominatore comune: tutte sono indirizzate a chi ha 2 massimo 5 kg da perdere! Fateci caso! Allora si che posso divertirmi, in una di loro potrei anche imbattermi! Quanto ci metterò? 2 mesi?…..ma quando i chili da perdere sono 10, 15, o 20…(ehi, non è nel mio caso…io mi fermo a 10….sob…) la cosa che ti scoraggia di più è la noia! Non saper come far fruttare quel maledetto cucchiaino di olio, o quell’unico cracker, o quei 20 gr. di pane o 60 gr. di pasta….Ti viene voglia di lasciar stare…..guarda manco ce lo metto l’olio per dispetto! Oppure: niente pane! Tanto con 20 gr nemmeno il sapore sento!….e allora si lascia stare….ci si lascia tentare proprio dalla scusa “del non saper mai cosa fare per allietare un pasto” e quindi “dieta=noia”! Per quanto mi riguarda la dieta è un problema in più, perchè con tutto quello che ho da fare ci devo far scappare non solo il tempo per cucinare ma anche il buon umore e l’entusiasmo che occorrerebbe in questi casi per farcela! Eppoi “io, proprio io che cucino così bene” dovrebbe essere una passeggiata per me!…..Comunque a parte tutto, per ora mi sto impegnando, diciamo che l’entusiasmo dell’inizio e spinta dal dover rendere conto ogni 15 gg alla mia nutrizionista del mio peso mi inducono ad un minimo di ritegno e impegno! Detto questo da ora in poi vi posterò ogni tanto una ricetta dietetica, così tanto per condividere con voi ciò che mi invento per rendere al massimo quelle poche cose concesse! Non devo però dimenticare la natura del mio blog, per cui alternerò con ricette dolci e salate per tutti. La ricetta di oggi è una rivisitazione vegetale della pasta alla rivierasca (si fa in diversi modi..) questo perchè domenica (come oggi) avevo a disposizione per il pranzo 60 gr di pasta + verdure! Sapere quanti sono 60 gr. pasta? 57 dico 57 casarecce (in questo caso)!!! Dovevo fare una magia! Assssolutamente dovevo far “lievitare” stè 57 casarecce! 
Non male, vero? E’ venuto un ottimo piatto, saporito, colorato e aromatizzato….una vera goduria! Avevo la maggiorana in balcone e l’aglio fresco appena acquistato….
Ovviamente ho fatto il piatto per tutta la famiglia, ho precedentemente contato i miei 57 carboidrati e una volta cotti me li sono ricontati e messi da parte. Il condimento ne ho fatto per 4 persone ma ho conteggiato un solo cucchiaio di olio che diviso per 4 è la porzione giusta. Poi per i miei cari e solo per loro ho aggiunto altro olio per meglio mantecare le loro porzioni.
 
Pasta alla rivierasca
 
Pasta corta 350 gr.
zucchine 250 gr.
pomodori rossi sodi 200 gr.
olive nere (taggiasche o gaeta) 50 gr.
capperi sotto sale 30 gr.
maggiorana
aglio
olio extravergine
sale
 
Cuocere la pasta al dente. Nel frattempo tagliare le zucchine in modo da avere solo la parte verde, quindi togliendo la polpa centrale e tagliarle a bastoncini (come in foto). Aprire i pomodori, eliminare l’acqua e i semi e tagliarli e falde sottili. Spezzettare le olive e passare sotto l’acqua i capperi per eliminare il sale. A questo punto in una larga padella far andare l’olio con l’aglio e la maggiorana a foglioline. Aggiungere poi le zucchine e farle un pò rosolare evitando di coprirle con un coperchio per non farle lessare, aggiungere i pomodori, le olive e i capperi. Far cuocere il tutto per 5 minuti a fuoco vivace. Quindi togliere la pasta al dente e farla mantecare (aggiungendo un poco di acqua della pasta)  nell’intingolo vegetariano. Aggiungere maggiorana fresca e per noi TOGLIERE LE 57 CASARECCE  insieme ad un pò di verdura, per gli altri fare un generoso giro di olio extravergine buono e servire!
Ho usato per gustarmi i miei 60 gr. di pasta il piatto del servizio messo in palio da Idee di Casa della linea Bitossi Home in fibra di bambù vinti al contest Eco Food Day….quando mi voglio coccolare e gratificare sono l’ideale e i loro colori esaltano ciò che ci ospiti! In questo caso ho scelto il beige. E quindi…..
 
 
 
 

 

 
 

 

22 Comments

  1. Sai rendere gradevole, colorato e divertente anche lo stare a dieta :).
    Non sono a dieta, anzi se prendessi qualche kilo non mi dispiacerebbe, ma questo piatto di pasta fa decisamente per i miei gusti!
    Un bacio

  2. Cara io ci sono passata al liceo di kili ne ho persi 25 in questi anni e ti capisco benissimo (na tristezza :().Pero' se avessi avuto una pasta cosi' di certo sarei stata piu' felice di farla. Complimenti un piatto goloso,sano e leggero.

  3. Non sono a dieta ma come una bambina cattiva non mangio mai le verdure (e l'Assistente mi rincorre e mi assilla peggio di mia madre parlandomi solo di VERDURE VERDURE VERDURE)quindi per me questa ricetta è una manna dal cielo così mangerò le verdure volentieri (e l'Assistente mi darà tregua per un pò)!
    Tanti baci

  4. Coraggio, coraggio, hai tutta la mia solidarietà (anche io dovrei perdere quei sette chiletti e aspetto l'illuminazione divina per mettermi un po' a dieta!)….però è vero che con un po' di fantasia anche un piatto light diventa gustoso! Le erbette aromatiche per esempio fanno miracoli, e questa pasta ne è la prova!!! 🙂
    Un bacio grande, e tieni duro!

  5. Ciao Sabry!!!
    Dai non ti abbattere, io non ho il problema della dieta, sono sempre stata magra, anzi in certi periodi pure 'secca' direi..troppo..e credi non è facile nemmeno ingrassare se lo si vuole..e io sono una che mangia..
    Sicuramente, mangiare tanta verdura e controllare certi grassi può aiutare, ma la dieta non deve togliere il sorriso, non credi??? per un periodo a me avevano tolto il cioccolato (causa acne) ed ero davvero triste…per scoprire poi che il 'povero' cioccolato con l'acne non c'entra nulla:-(
    Allora meglio mangiare, non rinunciare a nessun piacere, magari riducendo le dosi, e smaltire facendo delle belle camminate!!!
    Condimento ottimo, profumi deliziosi!
    Un abbraccio!! Roby

  6. Dietaaaaa! Ma che siamo matti no no no! Io non saprei come fare…già devo rinunciare a tante cose per via di due intolleranze e se dovessi pure mettermi a dieta diventerei l'incubo per tutti, ogni invito a cena!
    La tua pasta comunque mi pare veramente ottima per iniziare un periodo light!
    Un bacio!

  7. ciao Sabry
    sfondi una porta aperta! E' un anno che litigo con i carboidrati …ma sono stata brava e in cucina non mi sono annoiata anzi 😛
    prendo spunto per questa ricetta per uno dei miei prossimi "incontri" con i carboidrati. Anche io li faccio "lievitare" accompagnandoli a tanta verdura!!!
    un bacio grande

  8. ma sabry, la tua nutrizionsita è matta!! prima di tutto non mi pare di ricordarti sovrappesp e cmq 57 caserecce mi sembrano davvero una dose da uccellino! ma con tutte qst belle verdurine lo hai reso cmq un piatto goloso! e allora ti abbuono anche il diet time! 🙂

  9. DIeta? Tu 10 kg? Ma ne sei sicura? Mi parevi in forma.. Ma senti, se proprio dobbiamo stare a dieta facciamolo con gusto e la tua ricetta ci sta davvero:) io per ora provo a mangiare bene, vorrei calare 2-3 kg ma tranquilla che le diete delle riviste non le seguo, non fanno per me!
    A presto cara:*

  10. Io le diete proprio non riesco a farle, eppure sono andata dalla nutrizionista e ci dovrei riandare il 15, ma penso che annullerò l'appuntamento 🙁
    Le tue 57 casarecce hanno un aspetto delizioso anche se dietetiche 😉
    Un bacio Sabry.
    Miky

  11. uff, ma quanti sacrifici dobbiamo fare per la linea, ma non potevamo nascere senza questo problema, anche io inizio bene, poi mi perdo lentamente, questa pasta non è triste come molti dei piatti dietetici, un bacio e buon fine settimana

  12. Ciao Sabry!!!
    Come ti capisco…con la differenza che io la testa a posto ancora non l'ho messa….mi ero messa di buona lena e camminavo un sacco ma poi con tre bimbi piccoli il tempo per me si riduce moltissimo, quasi si azzera, e finisce che rinuncio….. va be'…
    Questa pasta è uno spettacolo hai fatto davvero miracoli con 57 caserecce!!!
    Complimentissimi….hai tutta la mia solidarietà!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

  13. …allora: ho iniziato a nuotare e a correre…sono identica…ok: non faccio la dieta, ma allora non fatico neanche!! Fai bene…a me non va: non è che non ce la faccio, non mi va proprio…solo che il costume si avvicina…mi sta salendo l'ansia..però le caserecce sembrano molto più di 57!! un bacio cri

  14. Ciao Sabry, eccomi qui a contraccambiare la tua graditissima visita, poi scappo al lavoro. ..anche io sono a dieta, ormai perenne. ..aimeh…senza particolari successi, con innumerevoli sforzi scendo 2…3 kili…e dico evvai…questa è la volta buona e poi basta, pur continuando il maledetto ago della bilancia non si muove più di un grammo…chr disperazione! !! Mi sa che mi butto sulle tue magnifiche caserecce!! Un bacino e forza!!! Cri

  15. Piacere di conoscerti,arrivo da Magnabook,mi piace il tuo blog e le ricette proposte.A presto! Mi unisco con piacere ai tuoi lettori…

Ogni commento é gradito