Fidelin del Moro….all’orientale!

P1064052_4
Continua il tour gastronomico…..dove? A casa mia naturalmente! Essì quando hai a disposizione prodotti di prima scelta ogni volta che cucini un piatto è un tour gastronomico! Questi Fidelin del Moro, spaghetti di grano saraceno, sono stati una sorprendente scoperta. Pensavo che sarebbero stati sicuramente buoni ma che comunque sarei dovuta stare molto accorta con la cottura. Attenta a non farla scuocere visto la particolarità del grano. Così appena visti mi è saltato in mente un piatto orientale: Fidelin del Moro all’orientale! In fondo i famosi soba giapponesi sono di grano saraceno! A dire il vero il loro piatto più famoso si chiama Kake soba una ciotola di brodo con verdure e con dentro pasta di grano saraceno, ma io ho preferito un piatto asciutto più vicino alla nostra cultura pur strizzando l’occhio all’oriente. E così questi spaghetti, dono di Lovetaly attraverso Guido Lucarelli in occasione della manifestazione Arti&Mestieri alla Fiera di Roma con Fabio Campoli e il Circolo dei Buongustai, sono approdati direi……nella mani giuste! 😉 Questa foto è stata scattata dalla mia amica foodblogger Chez Entity Elena.

L‘Azienda Moro è di Chiavenna in provincia di Sondrio, un’Azienda che vive da 150 anni, sempre facendo pasta! Il loro pezzo forte sono i pizzoccheri e vi assicuro che questi spaghetti hanno tenuto perfettamente la cottura ma non solo: come è uso nei piatti orientali dopo averla lessata va saltata nella wok con olio di soia e le verdure cotte a parte e malgrado ciò continua a mantenere una perfetta cottura e volete saperne un’altra? Il giorno dopo non si erano assolutamente scotti nemmeno quando li ho riscaldati al microonde!!! Meravigliosi! Saporiti, colorati hanno fatto la differenza! Veramente sorprendenti. Avevo già preparato un piatto simile, anzi l’ho fatto preparare alle mie allieve durante una lezione di cucina giapponese presso la Residenza Villa le Palme, zona Infernetto a Roma, ma non avevo i famosi Fidelin….. Qui trovate le divertenti foto della lezione e i bellissimi piatti preparati dalle mie signore/i!

Fidelin del Moro all’orientale!


Per 4 persone
250 gr. di Fidelin del Moro
cavolo cappuccio
carote 3
Peperone giallo mezzo
Peperone verde mezzo
funghi misti surgelati
porro 1
zenzero
gamberetti (anche surgelati) 300 gr.


Per la salsa di condimento
salsa di soia 3 cucchiai
mirin 2 cucchiai
ketchup 1 cucchiaio
zucchero di canna 1 cucchiaino
worchester souce 1 cucchiaio
sale, pepe

Preparare tutte le verdure: tagliare il cavolo cappuccio a fettine sottili, che poi per via della sua naturale conformazione verranno tante strisce,  tagliare a julienne le carote e i peperoni, a rondelle il porro. Far saltare in una wok (la famosa padella orientale) l’olio di soia con il porro e lo zenzero grattugiato poi aggiungere i funghi misti surgelati e far andare per 5 minuti. Aggiungere poi il cavolo, i peperoni e le carote, far saltare lasciando le verdure cotte ma croccanti. Insaporire con sale e pepe, ponete le verdure cotte in un contenitore, liberando così la wok per la fase finale. Ora preparare la salsa: in un bicchiere versare tutti gli ingredienti mescolare bene e lasciare insaporire il tempo necessario per la cottura della pasta. Lessare la pasta scolarla e saltarla nella wok con solo un poco olio di soia aggiunto a quel poco rimasto dalla cottura delle verdure. Far andare per un minuto, aggiungere ora le verdure farle saltare insieme a fiamma sostenuta per un paio di minuti, condire con la salsa e far insaporire bene ancora un poco. Alla pasta bollente aggiungere i gamberetti sgusciati e privati del budello e far cuocere col solo calore.


12 Comments

  1. davvero bella ricetta Sabrina, hai avuto una buona idea e poi posso finalmente prendere notizie e scrivere anch'io il pezzo,ahaahahah…le amiche servono anche a copiare…un abbraccio

  2. Conosco questo tipo di pasta.. provai proprio i fidelin grazie ad una collaborazione anni fa.. Mi piace così all'orientale.. un condimento che apprezzo particolarmente.. smackkkkk

  3. Ma tu guarda che cosa nascondeva quel pacco… Lo sai che hai preparato un piatto di pasta che io adoro. E mi hai messo curiosità. Non è che te ne avanza un po'??? Bisogna che venga a far parte delle tue signore… Stavolta ho dovuto passare, ma la prox ci sarò di sicuro!!! Abbraccione

  4. Che delizia questo piatto. Al grano saraceno non li ho mai provati, grazie della ricetta e di averci fatto conoscere questa realta'.Bacioni cara.

Ogni commento é gradito