Oli d’Italia, i migliori extravergine

266327_web
Per la serie “non si sta mai fermi” non potevo perdermi l’evento del Gambero Rosso “Oli d’Italia 2011 i migliori extravergine” (8/06/2011). Si poteva mancare? Io non ho resistito e quindi beccatevi la descrizione della serata!J L’evento è stato organizzato per promuovere l’uscita della guida Oli d’Italia – I Migliori extravergini 2011, realizzata in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Per l’occasione è stata inaugurata la terrazza al secondo piano dell’edifico. Ben organizzata, era popolata da produttori di oli extravergine di diverse regioni italiane, oli anche vincitori di concorsi, insomma l’eccellenza. Ieri sera si è ripetuta la serata a Napoli sempre alla Città del Gusto.
Bella serata molto gradevole, interessanti e di alto livello i produttori di oli, ho assaggiato delle varietà veramente ottime. Non sono una grande intenditrice di oli però devo dire che da quando ho iniziato a seguire le lezioni di cucina della mia amata chef Necci Bertini (e ormai è già qualche anno!!) ho imparato a conoscere il sapore dell’olio e il suo eventuale abbinamento. La mia preziosissima chef ci ha insegnato l’equilibrio e i contrasti nei piatti, sembra quasi un controsenso, ma in realtà in cucina devi trovare un’armonia nel comporre una ricetta, ma nello stesso tempo abbinare diversi tipi di consistenze per trovare il contrasto e l’olio è un fattore importante, che dà il tocco finale a questa armonia……lo sò mi sono incartata da sola, ma io mi sono capita perchè queste sensazioni le ho vissute da sola e attraverso Lei. Proprio con la mia chef, ho conosciuto un olio siciliano che mi ha rapita: una sapore e un sentore sorprendente di pomodoro, sapete le foglie del pomodoro quel buonissimo odore di foglie di pomodoro? E alla fine dopo averlo assaporato rimane in fondo alla lingua un pizzicorio tipico di peperoncino….non il piccante di alcuni oli che va in gola e ti fa un pò tossire. Beh, ora ditemi voi? Cosa c’è di meglio su una fetta di pane scottata? O su un fresco piatto estivo, o su un carpaccio di pesce, o una ricca zuppa? Pomodoro e peperoncino insieme…..meraviglioso! Ebbene questo olio (sicuramente non dello stesso produttore ma la stessa qualità) l’ho ritrovato lì. Infatti ho “puntato” il sommelier preposto alla degustazione e con fare deciso gli ho chiesto di assaggiare proprio lui:
 
 
 
Dopo averlo riconosciuto……mmmm che delizia! Me lo sono portato dietro e l’ho versato su una fetta di pane casareccio sapientemente bruschettata. Una delizia!
Quelle vaschettine colorate che vedete in foto sono sali aromatizzati (e se non sbaglio il signore in foto è proprio lo chef Davide Mazza). Lo faccio anche io e mi ha incuriosito vederli offerti in questo evento: sale al pepe di sechuan, ai capperi, ai crostacei, al pomodoro secco, alle erbe aromatiche….veramente sfiziosi…….poi cò stò pane!
Molto mi è piaciuto anche un olio pugliese, gusto fresco con un leggerissimo retrogusto di carciofo veramente ottimo, me lo immagino su carne arrostita, pesce, paste, mozzarella di bufala…..mamma mia che fame che mi sta tornando :-(…spero che la mia nutrizionista non legga stò post….
Altro cibario che ho assaggio e mi è piaciuto molto (c’è qualcosa che non mi piace?…….no non credo…) è stata la mozzarella di bufala e la ricotta, sempre in degustazione lì. Devo precisare che la ricotta era veramente notevole infatti se vedete sul sito, la ricotta è il loro prodotto di punta, morbida e delicata.
Tutto ciò è stato sapientemente accompagnato dai finger food preparati da Davide Mazza, chef delle scuole della Città del gusto e dai suoi allievi. Erano veramente belli da vedere. Questi erano i nomi dei piatti
 
Quello che mi è piaciuto di più in assoluto è stato il burgher di polpo con cipolle di tropea e il cous cous di microverdure timo, limone e mandorle (da rifare assolutamente).
Ah, dimenticavo le bevande….a parte il vino che non ho bevuto, c’era la Moretti gran cru, buona buona buona! Evento ben organizzato e di livello, un ringraziamento a tutte le persone che hanno lavorato per il successo della serata e un grazie in particolare alla Signora Tamara il quale ho avuto il piacere di conoscere in questa occasione ed è stata gentilissima oltre che molto professionale.
Beh, alla prossima per oggi può bastare!
 
 
 

Ogni commento é gradito