Fiori di zucca ripieni di zucchine con mazzancolle

P7129030

Sono arrivata proprio al limite del contest di GustosaMente
oggi scade! Non ho avuto il tempo di dedicare un’oretta al blog ma eccomi qui!
La ricetta che vi propongo è nientepocodimeno che di Heinz Beck il grande e
mitico chef! Ho il suo libro “Finger Food”

L’ho fatta tante volte ed
ogni volta un successo: un poco elaborata ma facilmente realizzabile per
chiunque. Mi è sembrata la proposta giusta per il contest visto che aveva tra i
suoi ingredienti sia i fiori che le zucchine.
Eppoi la mia amica Silvia  mi ha regalato delle magnifiche zucchine del suo orto e come…come potevo non utilizzare proprio loro per questa ricetta? 

Vi riferisco esattamente la ricetta come è riportata sul libro di Beck e vi avviso: il passaggio più eclatante è proprio la pastella: la potrete utilizzare anche per altre preparazioni è veramente notevole

Fiori di zucca ripieni di zucchine con mazzancolle
Ingredienti per 10 pezzi

Pastella
1 dl di birra
90 gr di farina
45 gr di burro
1 albume
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero

Farcia
5 fiori di zucca
5 mazzancolle
2 zucchine
1 spcchio di aglio
timo q.b.
olio extravergine
fondo di crostacei

Fondo di crostacei. Con le teste e il carapace dei gamberi o mazzancolle che ho sgusciato, creo un fondo. Per chi non lo sapesse un fondo (sia di pesce che di carne) è un concentrato di sapore che rende il piatto veramente speciale perchè aiuta ad esaltare l’ingrediente principe del piatto. In questo caso metto in un pentolino carote, sedano e cipolla a dadini e li faccio saltare con un filo di olio fino a renderli croccanti. Poi aggiungo le teste e i carapaci dei gamberi o mazzancolle e a fuoco vivace li faccio ben rosolare insieme alle verdurine. 
A questo punto aggiungo un cucchiaio di farina e, sempre a fuoco vivace, faccio tostare il tutto quasi a bruciacchiare il fondo.
Aggiungo poi una spruzzata di vino che faccio evaporare e poi del brodo vegetale a ricoprire il tutto di circa la metà del tegame e lascio a fuoco moderato per circa un’ora senza coprire. In questo modo prende sapore, evapora il brodo e con la farina raggiunge la giusta consistenza. Sembra un lavoraccio ma una volta pronto ciò che avanza si può surgelare anche a cubetti, come il ghiaccio e utilizzato per insaporire la prossima preparazione. Ne ho sempre in freezer sia di carne che si pesce. Quando sarà pronto dovrà essere filtrato e conservato.
Pastella. Incorporare la farina alla birra mescolando con una frusta. Unire il burro sciolto e il sale e lasciare riposare a temperatura ambiente per mezzora. Montare a neve l’albume con un pizzico di zucchero e solo al momento dell’utilizzo incorporare delicamente alla pastella di birra.

Farcia. Dividere le zucchine a metà ed eliminare la parte centrale. Tagliare a piccoli dadini e far saltare brevemente in una padella con un filo di olio.

Aggiungere un poco di fondo di crostacei e cuocere a fiamma vivace per far si che quando le zucchne risulteranno tenere, il fondo di cottura risulti completamente asciutto. Le zucchine avranno così assorbito il sapore dei crostacei. Lavare le mazzancolle o i gamberi, togliere il filino nero dell’intestino e saltarle brevemente in padella (meno di un minuto) conb un filo d’olio profumato con aglio intero e timo. Eliminare i pistilli dai fiori di zucca.
Farcire con i dadini di zucchine, passare nella pastella e friggere in abbondante olio caldo (io utilizzo l’olio di arachidi). Dividere con il coltello a metà per il lungo i fiori facendo attenzione a non far fuoriuscire la farcia e guarnire ognuno con un gambero o mazzancolla. Non mi sono venuti magnificamente ma il motivo è che i fiori erano un pò piccoli ma il sapore è insuperabile!

5 Comments

Ogni commento é gradito