Torta di pane, prugne e noci…anche gluten free

cake
Con questo cake ho voluto iniziare il post dedicato all’interessante giornata a cui ho partecipato insieme ad altre blogger alla Scuola di Cucina “Cuochepercaso”. L’argomento era “Metti le mani in pasta…con DS-gluten free” uno Show Cooking senza glutine diretto dallo chef Diego Bongiovanni, giovanissimo, bravo e molto comunicativo. Come avrete capito il tema della lezione era la celiachia. Conoscevo l’argomento ma non così a fondo, non avevo mai parlato con persone affette da questa patologia e sopratutto non sapevo quali accorgimenti bisogna tenere. Lo chef Bongiovanni e la dr.ssa in Scienza dell’Alimentazione Letizia Saturni, presente all’incontro e autrice insieme a Gianna Ferretti del libro “Celiachia e dieta mediterranea senza glutine” ci hanno guidato in questo mondo con tutta la naturalezza e la serenità possibile. E’ stato veramente interessante capire come muoversi in cucina, a cosa fare attenzione e come rendere appetibili le pietanze note ai più ma che per un celiaco sono veleno.
La pazienza poi che hanno avuto con noi, indisciplinate come poche:-) ma coordinate con energia da vendere da Paola Sucato, conosciuta in rete come @Ci_polla.
Attraverso un quiz, apparentemente facile, ci hanno “testato” per capire quanto ne sapessimo in materia e poi con i prodotti DS lo chef ha eseguito, insieme a noi, 5 meravigliose ricette: il pane fatto in casa; spiedo di caprese in carrozza; gnocchi di pane serviti con mascarpone e pesto; ravioli ripieni di panzanella e Lei, la torta di noci, prugne e pane.
Questa torta mi ha immediatamente conquistata, buona da morire, semplicissima da fare ma soprattutto fatta con il pane! Essì, è chiaro che da non celiaca mi è subito balzata l’idea di trasformarla e di prepararla con….il pane secco! Proprio quello che spesso avanza a casa con cui la sottoscritta ci ricava il pangrattato. Mi son detta: “se è speciale così figuriamoci con il normale pane”! Ed eccolo qui, profumatissimo e deliziosamente croccantino, sano e mooolto ECO-FOOD.  Di questi tempi non si butta niente e men che meno il pane, per cui mettetelo da parte e cominciamo:
 
Torta di pane, prugne e noci
 
200 gr. di pane raffermo
100 gr. di farina 00
100 gr. di cioccolato fondente a scaglie
200 gr. di zucchero
150 gr. di burro
2 bustine di lievito per dolci 
100 gr. di noci
250 gr. di prugne
4 uova
Mettere a rinvenire il pane in una ciotola con dell’acqua. Tenerlo quel tanto che necessita per essere strizzato (come si fa per il pane delle polpette) e ridotto in piccoli pezzi. Sbriciolare grossolanamente le noci e tagliare le prugne a pezzetti. Montare le uova con lo zucchero fino a renderle un composto spumoso e leggero, poi aggiungere il burro, fuso in precedenza e continuare a montare. Aggiungere il lievito e la farina, mescolare ed ora aggiungere il pane, il cioccolato a scaglie e mescolare di nuovo con un cucchiaio di legno. Infine le noci e le prugne. Avrete ottenuto un impasto molto morbido che verserete in uno stampo da plum cake già imburrato e infarinato benissimo. Con questa dose ne ho ottenuti 2 da circa 30 cm l’uno. Vorrei consigliarvi gli stampi di carta oleata marroni, sarà più facile sformare questo dolce che tende a caramellizzare sul fondo e quindi a rompersi mentre si sforma. Cuocere a forno già caldo a 180°C per circa 40-45 minuti. Lasciare raffreddare completamente prima di sformare. Conservarlo durante il consumo in frigo perché la frutta fresca all’interno di un cake tende ad inacidirsi a temperatura ambiente. P.S. Avrete notato la presenza di due bustine di lievito, questo perchè l’impasto è piuttosto pesante per via del pane imbevuto con le uova e due bustine aiutano a far crescere il cake durante la cottura.
 
 
Versione per celiaci
 
 
200 gr. di Pane del Casale DS-gluten free
100 gr. di farina Mix it! DS-gluten free
100 gr. di cioccolato fondente a scaglie
200 gr. di zucchero
150 gr. di burro
2 bustine di lievito per dolci per celiaci (o, mi dicono, il Pan degli Angeli)
100 gr. di noci
250 gr. di prugne
4 uova
Ridurre in piccoli pezzi il pane. Sbriciolare grossolanamente le noci e tagliare le prugne a pezzetti. Montare le uova con lo zucchero fino a renderle un composto spumoso e leggero, poi aggiungere il burro, fuso in precedenza e continuare a montare. Aggiungere il lievito e la farina, mescolare ed ora aggiungere il pane, il cioccolato a scaglie e mescolare di nuovo con un cucchiaio di legno. Infine le noci e le prugne. Avrete ottenuto un impasto molto morbido che verserete in uno stampo da plum cake già imburrato e infarinato. Con questa dose ne ho ottenuti 2 da circa 30 cm l’uno. Vorrei consigliarvi gli stampi di carta oleata marroni, sarà più facile sformare questo dolce che tende a caramellizzare sul fondo e quindi a rompersi mentre si sforma. Cuocere a forno già caldo a 180°C per circa 40-45 minuti. Lasciare raffreddare completamente prima di sformare. Conservarlo durante il consumo in frigo perché la frutta fresca all’interno di un cake tende ad inacidirsi a temperatura ambiente. P.S. Avrete notato la presenza di due bustine di lievito, questo perchè l’impasto è piuttosto pesante per via del pane imbevuto con le uova e due bustine aiutano a far crescere il cake durante la cottura.
 
Beh, non vi resta che provare! Ho avuto l’approvazione di tutti quelli che l’hanno assaggiata, bella soddisfazione considerando che ho utilizzato (da formichina) il pane secco!
Grazie a Serena del blog Pici e Castagne per questa foto, che con il suo bellissimo post ha testimoniato la mia presenza….faccio foto sempre a tutto e tutti ed io non ci sono mai sopratutto in famiglia. Il mio bimbo le guarda e mi dice “Mamma ma tu non ci sei mai, lavori sempre perchè sono sempre solo?”……”perchè, amore mio, chi fotografa è la tua mamma che sta sempre lì con te….:-(((” e ringrazio Silvia del blog Acqua e farina sississima di avermi invitata a partecipare a questa giornata.
 
 
 

 

12 Comments

  1. Buongiorno cara Sabry! Iniziamo un sabato mattina davvero sano e goloso con questa torta di pane! mi è dispiaciuto tanto non poter partecipare a questo evento così interessante e produttivo 🙁 ma mi godo la tua creazione che pur essendo gluten free è idonea proprio per tutti! mi stra-piace! un abbraccio carissima:*

  2. una vera goduria, mi piacciono queste preparazioni che contengono l'antica saggezza del saper gestire una dispensa =) ottima nei tempi di crisi bravissima Sabrina <3

  3. manco solamente io, il post l'ho preparato, ma non trovo lo spazio per infilarlo, e mi manca qualche foto…il dolce mi era piaciuto molto, non ci crederai la ieri ho messo da parte del pane pensando di farlo, poi la mousse cotta in forno ha vinto e toccherà a lei…un abbraccio

  4. adoro le torte di pane, e questa tua ha molto gusto. la giornata di cucina che avete condiviso tu e Silvia deve essere stata veramente favolosa. Un bacione

  5. Che bella giornata avete passato, sicuro istruttiva e moooolto divertente!!
    Adoro la torta di pane, golosissima con i tuoi ingredienti, e buona anche dopo alcuni giorni!! anche da noi ci sono ricette tramandate in famiglia o tra conoscenti, e impieghiamo il pane essiccato (fatto rinvenire il giorno precedente nel latte).
    cari saluti,
    Dany

Ogni commento é gradito