Vivaio Armeni: meta di primavera!

P3107708
L’ho conosciuto a Culinaria e mi ha subito interessato: lui è Stefano Armeni del Vivaio Armeni  di Ostia Antica. Lo capisci subito quando hai davanti una persona che ama ciò che fa, la passione si percepisce e ti cattura l’attenzione. Le sue piante aromatiche erano deliziose. Fanno subito primavera! Le vedi, senti i loro profumi e subito ti viene voglia di cucinare!!:-) Almeno a me fanno questo effetto. Devo dire che mi hanno dato l’impressione di essere state piantine di ottima qualità. Se sapeste quanti vasetti ho comperato di erbe aromatiche!! Essì perchè non so farne a meno, ho bisogno di aromi freschi….sempre! E non vi dico quante ne ho buttate! Durano una settimana, se va tutto bene e poi iniziano a decomporsi. Beh, ne ho comperate almeno sette al Vivaio Armeni e da circa un mese godono di ottima salute, anzi stanno crescendo benissimo.

Come? Se ci sono andata a trovarlo? E ceeeerto, che sì! Ci sono andata dopo poco Culinaria. Ero proprio curiosa di conoscere stò vivaio e devo dire che sono rimasta rapita dalla varietà di piante e fiori:

piante acquatiche
 
piante da frutto
 
piante come il ribes rosso e nero, l’uva spina, le more, i lamponi; hanno diversi tipi di agrumi: 
i limoni rossi!!!
 
Hanno dei fiori….ma una varietà incredibile di fiori
 
piante da bordura, piscinette da giardino, fontanelle, vasi di tutti i tipi, una stanza dedicata solo alle piante grasse, e poi….le piante aromatiche….salvia ananas
 
origano tappezzante, coriandolo, camomilla, timo cedrino, rabarbaro, borragine, crescione, e le comuni piante da cucina; piantine da orto con tutte le insalate
pomodori, melanzane, peperoncini….e per ultimo mi sono lasciata la pianta che più mi ha colpito: l’ulivo! Qui ce ne sono diversi e di diversa età ma il più impressionante è l’ulivo che c’è all’entrata del Vivaio
Sembra un vecchio custode, un pò arruginito che con la sua saggezza impera sulla storia di questa famiglia di vivaisti…….insomma che vi devo dire di più…..
Ah, sì sì vi devo dire il meglio: sono stata alla loro Festa delle Rose il 25 aprile. Un trionfo di rose con esperta al seguito per qualsiasi chiarimento e con Maria Della Corte la più ambita flower design per cerimone ed eventi che ci ha illustrato come si crea una magnifica composizione di fiori freschi con ciò che si ha a disposizione nel proprio giardino o…..in quello del vicino….:-))
Bellissima Maria! Bella come i fiori che sapientemente lavora, solare come il sole che li fa aprire….una persona così solo questo lavoro poteva fare! A proposito la composizione che ha Maria in mano è la mia….naturalmente! Ha iniziato così con solo del verde
mi ha poi chiesto di scegliere le rose ed io ho voluto fare un monocolore ed ho scelto questa varietà di rose che hanno i petali esterni verde mela e all’interno solo appena color albicocca…bellissime!
 
Eppoi la Festa delle Rose ci ha donato uno spettacolo di colori e di profumi indimenticabile! Sssssss….parlano le rose…..
Ma in tutto questo splendore poteva mancare la cornice ideale? No! E infatti dopo la visita al vivaio e l’ammirazione per queste rose meravigliose ci hanno offerto brace accesa tutto il giorno con manicaretti degni della giornata!
Insomma una giornata veramente speciale! Il prossimo appuntamento? Martedì 1 maggio si ripete la Festa delle Rose con aggiunta di mostra di automobili d’epoca! Non mancherò!!! Grazie Vivaio Armeni e un ringraziamento speciale ai ragazzi che sono stati deliziosi, gentili e pazienti sia per la postazione brace che per  il servizio. A presto!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ogni commento é gradito